Perché il Jetsurf è uno sport rivoluzionario

02 giu 2020autore: Top Jet Surfing Generale
Perché il Jetsurf è uno sport rivoluzionario

Come avvicinarsi al jetsurf

Iniziamo dalla distinzione. Esistono 3 tipi di jetsurf. Jetsurf classico con motore a benzina, Jetsurf a motore elettrico e il Foil elettrico che ricorda un aliscafo che viaggia sopra la superficie d'acqua grazie al profilo alare in carbonio.

Jetsurf classico

Chi si avvicina per la prima volta a un jetboard non ha niente di cui preoccuparsi, proprio perché non c’è bisogno di alcuna esperienza per cimentarsi in questo sport ad alto tasso di adrenalina. È sottinteso, comunque, che l’apprendimento è ancora più rapido se si è già bravi nel windsurf o se si è abili nel wakeboard, nello snowboard o nello skateboard: tutte attività che richiedono una buona dose di equilibrio. Non ci sono limiti di età, anche se è consigliabile che a praticare il jetsurf siano i ragazzi dai 16 anni in su. Per quel che riguarda le caratteristiche fisiche, invece, sarebbe preferibile non superare i 95 chili di peso.

enter image description here

Come è fatto il foil elettrico

Il foil elettrico, tipo Fliteboard non è altro che una tavola da surf che procede decisamente rapida (44 km/h), con l’aspetto di un tappeto volante, visto che rimane sospesa sopra l’acqua a una distanza di circa 1 metro. Il motore che alimenta la tavola è elettrico, ma il vero aspetto rivoluzionario di questo strumento è il suo profilo alare, realizzato in carbonio. Sulla parte bassa dello scafo c’è un’appendice che prende il nome di foil, e che in genere ha la forma di una T al contrario: è grazie ad essa che si genera la spinta verticale per effetto della quale ci si alza dall’acqua.

Una filosofia di vita

Oltre a rappresentare una piacevole attività da praticare all’aria aperta e uno sport divertente, il jetsurf merita di essere considerato a tutti gli effetti una filosofia di vita. Tutto quel che bisogna fare è mettersi in piedi sul jetboard e dare gas, in modo da affrontare le onde e la superficie dell’acqua. La disciplina si pratica in condizioni di totale sicurezza nei campi da jetsurf, vale a dire realtà attrezzate ad hoc, non solo al mare ma anche sui fiumi o al lago.

jetboard go pro

Consigli per i neofiti nel jetboarding

Cavalcare sui jetboard è intrigante, ma se non si ha esperienza conviene sempre affidarsi alla competenza di un istruttore professionista per ricevere gli insegnamenti necessari. Sono tante le tavole a motore tra cui scegliere, con l’alternativa tra foil board e tavole elettriche. Nel mondo si vanno diffondendo sempre di più le competizioni e i tornei, anche di livello internazionale, con gli sponsor che si stanno avvicinando a questo sport anche per il notevole spettacolo che garantisce. Il merito è delle tante acrobazie aeree di cui si rendono protagonisti i campioni più bravi. Volendo, poi, è possibile registrare le proprie evoluzioni in acqua usando una action cam GoPro per realizzare video memorabili e ottenere delle riprese fotografiche da sfoggiare con orgoglio davanti ad amici e parenti una volta che si sarà tornati sulla terraferma!